Tablet per bambini quale scegliere

Tablet per bambini quale scegliere

Tablet per bambini quale scegliere? Qual è il migliore tra i tanti presenti sul mercato? Come prima cosa, per chi ancora pensa che siano solo un gioco poco utile e spesso troppo utilizzato, diciamo che al contrario posso essere utilizzati come strumento di apprendimento.

Ne esistono per differenti età: prescolare e scolare. Nel secondo caso si dividono poi fra tablet per bambini delle scuole primarie e secondarie, diventando poi tablet che utilizzano anche gli adulti.

Molto spesso le aziende di giocattoli danno alle versioni più elementari dei tablet estetiche colorate accompagnate dai disegni dei loro cartoni animati e personaggi preferiti, un o’ per invogliarli all’utilizzo un po’, come possiamo ben immaginare, solo per vendere.

Ci sono per i più piccoli tablet della Clementoni e di Lisciani, ma non solo, con Peppa Pig e Minnie, la Barbie e vari altri personaggi per il divertimento dei più piccoli.

Crescendo le versioni si fanno più simili a quelle degli adulti. Lasciano i disegni dei cartoni animati e le forme da “gioco” per assomigliare ai tablet “veri”.

Alcuni tablet poi possono essere utilizzati indifferentemente da grandi e piccini, cambiano solamente le cose che si fanno.

Le differenze

I tablet per i più piccoli, oltre ad avere forme colorate, tipiche dei giochi, contengono applicazioni e software educativi che attraverso il gioco fanno imparare cose nuove. NON si connettono alla rete.

I tablet per i bambini più grandicelli per la maggior parte possono essere collegati alla rete domestica, hanno però la navigazione protetta a prova di bambino, e sono Android, si può quindi collegare al Play Store per scaricare altre applicazioni.

Questi per bambini possono essere controllati dai genitori, per la sicurezza dei più piccoli e hanno anche dei meccanismi per il controllo del tempo che si passa sui dispositivi. Giusto per non esagerare, come farebbe mio figlio se non ci stessimo attenti!

Per scegliere un tablet basatevi sulle caratteristiche, sull’età dell’utilizzatore, sulle funzionalità, ma anche sulle recensioni dei clienti. Se vi approcciate per la prima volta e non ne sapete molto, rivolgetevi a negozi che vi possono aiutare nella scelta.

Al momento dell’acquisto controllate che le istruzioni d’uso siano in italiano. È un requisito obbligatorio per la vendita nel nostro paese anche di prodotti stranieri.

Qui puoi vedere alcuni tra i migliori tablet per bambini.

Marina Galatioto

Scrittrice, giornalista, blogger e sceneggiatrice collabora con le maggiori riviste di narrativa femminile e gestisce una ventina di blog e riviste online. Alcuni sui romanzi sono in vendita su Kobo e Amazon, altri nel sito marinaebook.com. Per maggiori informazioni visita la pagina Facebook

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: